Pancarrè integrale al cavolo viola

Se cuocete le verdure di stagione, non buttate l’acqua in cui le avete bollite, perché è ottima per fare pane e pancarrè!

Questo pancarrè l’ho fatto con l’acqua del cavolo viola, ecco perché ha questo colore sul rosato e un sapore davvero particolarmente buono.

Io l’ho abbinato al pesto di fave e noci.

Pancarrè integrale con farina di riso integrale, farina di teff, farina di quinoa e con acqua di cavolo viola

Ingredienti (per una teglia di 25 cm):

per la miscela:

  • 200 gr di farina di riso integrale*
  • 110 gr di farina di teff*
  • 40 gr di farina di quinoa*
  • 130 gr di amido di tapioca*
  • 12 gr di cuticola di psillio in polvere*
  • 10 gr di guar in polvere*

Per il lievitino:

  • 260 gr di acqua a temperatura ambiente
  • 3 gr di lievito di birra fresco
  • 160 gr di miscela

Per l’impasto:

  • tutto il lievitino
  • la miscela restante
  • 205 gr di acqua di cavolo viola
  • 20 gr di olio evo
  • 12 gr di sale fine

(*devono essere garantiti senza glutine)

Preparazione

Miscela

Pesate tutti gli ingredienti in una ciotola e mischiateli molto bene tra loro.

Lievitino

Mettete in una ciotola l’acqua a temperatura ambiente, il lievito a briciole e la miscela occorrente. Mischiate con un cucchiaio fino a quando l’acqua avrà assorbito molto bene la farina, non importa se rimarrà qualche grumetto.

Chiudete la ciotola con il suo coperchio o con della pellicola e mettete a lievitare a temperatura ambiente, lontano da correnti d’aria, per un massimo di due ore.

Impasto

Mettete nella planetaria il lievitino, la miscela rimanente, l’acqua del cavolo viola, l’olio e il sale. Azionate la planetaria al minimo, utilizzando la foglia e fatela andare fino a ottenere un panetto liscio e omogeneo.

Raggruppate il panetto e fatelo letteralmente rotolare nella vostra teglia. Copritela molto bene con la pellicola.

Lasciate iniziare la lievitazione a temperatura ambiente e poi mettetelo in frigorifero per 10-12 ore.

Cottura

Accendete il forno a 230 gradi e, quando avrà raggiunto la temperatura  mettete il vostro pancarrè, togliendolo direttamente dal frigorifero.

Abbassate a 200° e fatelo cuocere per 50 minuti , al secondo livello del forno.

Conservazione

Lasciate raffreddare il pancarrè su una gratella, prima di tagliarlo, così perderà completamente l’umidità.

Si conserva morbido per 3 giorni in una tortiera.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *