Chi sono

Sono una persona solare e allegra, nonostante la vita mi abbia riservato parecchi brutti scherzi.
Di alcuni sto ancora pagando le conseguenze e avrò per sempre segni indelebili sul mio corpo. Altri mi hanno fatto crescere, maturare, diventare più esigente e meno ansiosa.

Ma una cosa è certa. Niente è riuscito a scalfire l’amore verso le mie figlie e il magnifico rapporto che abbiamo lentamente, giorno dopo giorno, con alti e bassi, creato.
Così quando ho incontrato l’uomo della mia vita, ero pronta, ero sicura che fosse quello giusto e ne ho la conferma ogni giorno che passa.
Ecco perché mi definisco anche una persona fortunata e sono felice, molto felice.

Si ho i miei momenti di sconforto e di tristezza, ma avere una felicità di fondo mi aiuta a superarli e avere l’amore incondizionato di una famiglia, seppur allargata, divisa da chilometri, città e nazioni, è qualcosa di impagabile.
E quando proprio non ce la faccio più, sia fisicamente che mentalmente, inizio a cucinare, a impastare, a creare e fotografare, con un sottofondo musicale, e tutto diventa più leggero, tutto sembra passare, perché la mente è concentrata a elaborare ricette sempre nuove.
Sono anche una persona generosa o come dice mia mamma “mani bucate fin da bambina”. Si perché mi piace aiutare, condividere e regalare, solo per avere in cambio un grazie e un sorriso.

Cosa c’è di più appagante che poter condividere ricette?
Ecco perché ho deciso di sistemare il mio blog e di ripulirlo delle ricette che non mi appartengono più. Non uso più i mix e non potete immaginare quanto è bello creare con le farine naturalmente prive di glutine.  In casa ne ho una quindicina più qualche amido, che uso comunque solo nei lievitati dolci e salati, ma difficilmente in crostate e biscotti. Certo bisogna avere fantasia, bisogna conoscere le farine, quindi impastare e sperimentare, sbagliare e rincominciare.

È così che è nato anche il mio libro “I miei bocconcini”, acquistabile su Amazon sia in versione cartacea che come e-book. Sperimentando, provando e riprovando le ricette.
Adesso ho iniziato a rivederlo, in base alle mie nuove conoscenze e alle nuove farine che ho iniziato a utilizzare, ovviamente tutte rigorosamente naturalmente prive di glutine.
Renderò presto queste nuove ricette accessibili a tutti quelli che hanno comprato il mio libro e vorranno sperimentare qualcosa di nuovo.
È cosi che è nata anche la collaborazione con Chiara del blog “Baci di Dama”, che mi ha dato la possibilità di pubblicare alcune delle mie ricette sulla rivista francese Niepi e sul libro “Cuisine italienne et sans gluten!” di Frederique Barral & Chiara Russo, entrambi acquistabili on-line.

È così che è nata anche l’amicizia con Leti del blog “Senza è buono”. Lei prova le mie ricette e io provo le sue, pubblicando il risultato, perché credetemi non c’è cosa che fa più contenta una persona che sapere che avete fatto una sua ricetta, bene o male che sia riuscita.

Il confronto è importante, il confronto fa crescere.